Notizie

Riconciliazione della terapia farmacologica

La Riconciliazione della terapia farmacologica è un processo formale che permette, in modo chiaro e completo, di rilevare e conoscere la terapia farmacologica seguita assieme ad altre informazioni relative al paziente e consente al medico prescrittore di valutare con attenzione se proseguirla, variarla o interromperla in toto o in parte.

E' quindi fondamentale – per il paziente ma anche per chi lo assiste - prestare la massima attenzione al rispetto della terapia in quanto dimenticanze o sovrapposizioni di farmaci possono essere causa di reazioni avverse indesiderate, con rischi anche molto gravi.

Aiutare il paziente nel conoscere la propria terapia individuale e consentirgli di saperla descrivere con precisione è pertanto fondamentale ogni volta che ci si trova nella necessità di far valutare al medico l’introduzione di una nuova cura o la modifica di una già in atto.

Diverse sono le situazioni che possono comportare questa eventualità: una nuova necessità evidenziata dal medico di famiglia o da uno specialista, un ricovero ospedaliero, il trovarsi in Pronto Soccorso per un’emergenza.


Maggiori informazioni sul Portale Istituzionale di Regione Lombardia raggiungibile da questo
link.

 

File allegati